Italian First Picture Docs Master 170310

             La Santa Bibbia é la Parola  IMMUTABILE et Vivente di Dio l’Eterno .

             La SOLA Bibbia che raccomandiamo é  quella di King James/AV

     

             Perché lo diciamo?  Leggete l’orribile verità

             LA BIBBIA USATA PER INGANNARE

          Italian Mster Pic 2013-11-04_175018.jpg

                        CHAIN    Rompere tutte le catene CHAIN                                                

                                            

                                               Liberare i prigionieri  

 

                               image003 

 

                 É IL PARADISO LA VOSTRA DESTINAZIONE?  NON

 

                                    dI Peter James:   www.peterjamesx.com  

  

Domanda: É il paradiso la tua destinazione?

Se la tua risposta è  SI chi hai intenzione di prendere con te?

Devi assicurarti di portare qualcuno, altrimenti sarai solo.

Hai letto correttamente SOLO

              

La vasta maggioranza delle chiese insegna che dopo las morte

si va in paradiso. 

Circa 2 bilioni di persone osservano la Domenica, il Natale,

la Pasqua e Halloween.

Siccome la maggioranza delle persone seguono alcune credenze,

non li ga giusti.

Infatti è spesso il caso che se qualcuno lo fa, voi non dovreste farlo.

 

Le figure devono essere circa 2 bilioni di Cristiani

che credono che il paradiso è la meta finale dei credenti.

Anche i non Cristiani credono in un paradiso.

Per esempio 1.2 bilioni di mussulmani redono al paradiso,

quindi la metà della popolazione del mondo.

Non ci interesseremo degli altri bilioni che rimangono fedeli al buddismo

e induismo, con qualche tipo di reincarnazione e tutti gli altri tipi di nullità

che non possono essere spiegate.

 

I pastori/preti continuano a parlare del paradiso, specialmente

in questi tempi pericolosi. 

Naturalmente dovete essere sempre pronti a incontrare il vostro creatore,

perchè oggi potrebbe essere  l’ultimo giorno della vostra vita,

ma non significa che andate in paradiso. 

Andare in paradiso è una delle tante altre false dottrine.

Inoltre molti credono che i loro cari defunti sono in paradiso quindi

non vedono l’ora di lasciare la triste situazione del mondo per essere

con loro. Dopotutto l’hanno sentito dire molte volte durante il funerale.

Personalmente trovo i messaggi del funerale i messaggi più confusi ,

in quanto il prete non ha ovviamente nessuna idea di come risolvere

come andare in paradiso e la risurrezione .

 

Perchè avere una risurrezione se tuttto è già perfetto in paradiso,

particolarmente se il paradiso era l’obiettivo in primo luogo?

 

La realtà è che da nessuna parte nella bibbia ci è stato detto

che i salvati vanno in paradiso.

 

Non andiamo nè per via diretta o indiretta al Purgatorio

 

Nella bibbia c’è un meraviglioso promesso futuro, ma certamente

non è il paradiso.

 

La chiesa cattolica romana, la più grande chiesa cosiddetta cristiana

ha una successione di avvenimenti per i suoi seguaci, nascita, vita e morte.

Se un bambino muore, va al ‘Limbo’, una tostatura lievemente

di purificazione. Credo che abbiano ora cancellato questa dottrina.

Cancellano le dottrine quando sentono l’urgenza.

Hanno dichiarato delle persone sante come San Cristofero

e siccome non hanno più spazio per accomodare tutti i santi

li decanonizzano.

Non sono più santi. Milioni di persone che comperano le medaglie

di San Cristofero per protezione sono inconsapevoli

che il povero San Cristofero è solo Cristofero.

Quando un adulto muore, che sia papa o indigente o buono

va al ‘Purgatorio’, una tostatura più severa.

 

Alla fine dopo che il corso è completato,

ma potrebbe essere accelerato con preghiere e messe

per il defunto che naturalmente costano,

allora va nella beatitudine del paradiso.

 

In tutti e due posti che siete andati attraverso qualche tipo

di purificazione con il fuoco.

Finalmente dopo avere completato il processo

che naturalmente potrebbe essere accellerato

con le preghiere per i morti e le messe

che tuttto costa soldi sareste nella beatitudine del paradiso.

Questo è  una grandissima miniera d’oro. 

Dobbiamo accennare che oltre mille milioni di persone ci credono. 

 

Il Purgatorio è una distorzione dellInferno.

L’Inferno è molto reale e non un posto,di sofferenza tirannica

per amore,della sofferenza.

Voi e nessun altro potete comperare qualcuno fuori dall’inferno.

L’Inferno è un posto temporario.

 

Apocalisse 20.13 Il mare restituì i morti che esso custodiva

e la morte e gli inferi resero i morti da loro custoditi

e ciascuno venne giudicato secondo le sue opere

 

Apocalisse 20.14 Poi la morte e gli inferi furono gettati

nello stagno di fuoco. Questa è la seconda morte,

lo stagno di fuoco.

 

Durante la vita di una persona vengono date molte benedizioni,

Molte prove, molte opportunità per conoscere l’Eterno Dio.

Se falliscono di farlo nella loro vita, allora vanno allinferno,

zona d’intensa sofferenza. Lo scopo dell’inferno è lo stesso

come le severe prove che esistevano sulla terra

per fare conoscere alle persone l’Eterno Dio..

Alcuni lo fanno e per alcuni anche le sofferenze immense

dell’inferno non li cambieranno,

quindi il Lago di Fuoco è la loro destinazione finale.

 

Ecco un fatto fisico.

Non ci sono abbastanza preti cattolici romani in esistenza

per dire molte messe per i già morti preti cattolici.

Quindi il membro ordinario non ha assolutamente nessuna speranza

di avere la messa necessaria per levarli dal Purgatorio,

malgrado quanto pagano e pregano.

 

         Troverete questa informazione qui:

         Fifty Years in the Church of Rome, by Charles Chiniquy

 

Prendiamo in considerazione l’assurdità del Purgatorio

in questi due scenari:

 

M. Malvagio, cattolico, persona molto violenta, ha rubato

e ucciso molte persone. 

Infatti il suo ultimo atto era di uccidere qualcuno,

ma è stato ucciso lui.

Era un buon cattolico e donava generosamente nei loro forzieri,

ma giace nella bara.

La famiglia non deve preoccuparsi, deve solo pagare e pregare

e molto presto il morto sarà fuori dal tormento del purgatorio.

Poi San Pietro lo riceverà calorosamente a braccia aperte

in Paradiso.

Fine

 

Ora M. Meraviglioso, cattolico, muore pacificamente nel suo letto. 

Bravissima persona, sempre pronta ad aiutare gli altri.

Mai avuto alcun difetto.

Non aveva frequentato la ‘chiesa’ perchè vedeva l’ipocrisia,.

nondimeno visse e morì come cattolico.

Sfortunatamente non avendo nessuno in grado di pagare per dirgli

una messa sarà tostato lievemente nel Purgatorio per centinaia di anni.

Povero M. Meraviglioso!

É stata la sua sfortuna essere povero.

 

Hanno senso questi due scenari?

 

Quando precisamente  il carattere cambia per “l’anima”

di M. Malvagio, gli è permesso di entrare in paradiso?

 

L’uomo non ha uno spirito, egli è uno spirito.

L’uomo è un essere composto di un corpo fisico e un spirito.

 

Questo respiro di vita include lo spirito dell’uomo.

Un corpo senza lo spirito nell’uomo è morto.

È lo spirito nell’uomo che fa un uomo un essere umano

e non un animale.Quindi l’evoluzione è solo una Teoria,

niente altro. Non è solo il corpo di un cane che lo fa un cane.

È anche lo spirito del cane mentre è vivo.

 

Genesi 2:7 allora il SIGNORE Dio plasmò l'uomo

con polvere del suolo e soffiò nelle sue narici

un alito di vita e l'uomo divenne un essere vivente.

 

Il pentimento è un girarsi indietro, un cambiamento

di direzione e di carattere, impregnato con un altro spirito

e lo Spirito Santo.

Dimenticate l’abbrustolire  nel Purgatorio,

questo cambiamento spirituale ha luogo là?

 

È  solo il vostro spirito che esiste dopo la morte,

 

Cosa dice la bibbia sui cristiani che vanno in paradiso?

É la nostra meta finale?

 

 Cristo ha detto: “ I miti erediteranno la terra.”

Certamente non posssiamo pensare che si riferisce alla terra

dove gli uomini più vili stanno precipitandosi

come pazzi per distruggerla.

 

L’eredità promessa ai credenti è la terra non il paradiso,

per di più saranno felicissimi e in pace che in questo momento

non esiste da nessuna parte.

 

É esattamente la stessa promessa nel Vecchio Testamento

e nel Nuovo Testamento.

 

Salmi 37:11 I miti invece possederanno la terra e godranno

di una grande pace.

 

Matteo 5:5 Beati i miti, perché erediteranno la terra.

 

Qual’è lo scopo di ereditare la terra se il premio finale è il paradiso?

É difficilissimo trovare al giorno d’oggi una persona mite

 E quello che è certo una persona mite non ha nessuna voce in capitolo

nel sitema mondiale di Satana.

 

Siccome il paradiso si trova ‘su’ non possiamo mandarli con il treno,

quindi deve essere con l’aereo!

 

In ogni modo cosa va su?

Che cosa è l’’anima che ci è stato detto che va in paradiso?

 

L’anima non può andare in paradiso, perchè al funerale c’è solo il corpo,

della persona in quanto lo spirito nell’uomo era in lui

quando era vivo

Quando lo spirito nell’uomo è ritornato all’Eterno Dio che l’aveva dato,

rimane solo il corpo

 

Ecclesiasti 12:7 e ritorni la polvere alla terra, com'era prima,

e lo spirito torni a Dio che lo ha dato.

 

É impossibile avere un’anima morta.

É una contraddizione in termini.

 

Questi versi furono scritti da Paolo

 

Ebrei 8:12 Perché io perdonerò le loro iniquità e non mi ricorderò

più dei loro peccati.

 

Ebrei 10:17 E non mi ricorderò più dei loro peccati e delle loro iniquità.

 

Isaia disse:

 

Isaia 43:25 Io, io cancello i tuoi misfatti, per riguardo a me

non ricordo più i tuoi peccati.

 

Ne consegue che quando uno si pente ci è stato detto

che i nostri peccati sono cancellati, quindi non occorre la via

di mezzo del Purgatorio, perchè l’Eterno Dio dice che non si ricorderà

più dei peccati.

 

Sappiamo che il corpo è morto, possiamo vederlo con i nostri occhi.

Sappiamo che non esiste l’anima immortale. 

Sappiamo che lo spirito ritorna a Dio che l’ha dato in primo luogo.

  

Dopo la morte non c’è niente che possa alterare la destinazione

dello spirito.Infatti tutti i morti vanno in un posto di attesa.

 

Questo posto è diviso in due parti.

Uno è chiamato il Bosom di Abramo, che è dove il virtuoso va

e l’altro è l’inferno dove il non virtuoso va.

 

Il Bosom di Aabramo e l’Inferno sono profondi nella terra. .

 

Sia morto o vivo un uomo e il suo spirito sono entrambi rinchiusi

Nella zona della terra fisica .

 

1 Corinzi 15:47 Il primo uomo, tratto dalla terra, è terrestre;

 il secondo uomo, che è il SIGNORE, è dal cielo.

 

1 Corinzi 15:48 Qual è il terrestre tali sono

anche i terrestri; e qual è il celeste,

tali saranno anche i celesti. 

 

Quando Re Saul era andato da una strega di Endor,

voleva parlare con il defunto Saul.

Naturalmente non è permesso.

È stregoneria.

Tuttavia, posssiamo qui imparare molte cose importanti.

Saul sapeva molto bene che era sbagliato e aveva passato delle leggi

per distruggere tutti quelli che trasgredivano questa legge.

Non gli importava perchè era disperato in quanto sapeva

che il Signore lo aveva disertato. Aveva promesso alla strega

che nessun avrebbe potuto farle del male.

 

Ora l’Eterno Dio diventa coinvolto.

La strega usava la stregoneria per mestiere,

ma questa volta aveva visto qualcosa d’insolito

che non aveva mai visto prima .

Aveva visto lo spirito di Samuele ed era stata completamente presa

dal panico in quanto non si aspetttava questo.

 

La donna aveva visto e riconosciuto Samuele

come una persona gentile e non uno spirito maligno/demonio

mascherandosi come Samuele

 

Notate quante volte usa parole significando salendo.

Vediamo anche che Re Saul era cosciente che Samuele era sulla terra. 

 

1 Samuele 28:11 La donna gli disse:

«Chi devo farti salire?». Egli disse: «Fammi salire Samuele».

1 Samuele 28:12 Quando la donna vide Samuele

gridò ad alta voce; e la donna disse a Saul:

«Perché mi hai ingannata? Tu sei Saul!»

 

1 Samuele 28:13 Il re le rispose: «Non aver paura,

che cosa vedi?». La donna disse a Saul:

«Vedo un essere sovrumano che sale dalla terra».

1 Samuele 28:14 Egli le domandò: «Che forma ha?».

Ella rispose: «è un vecchio che sale

ed è avvolto in un mantello». Allora Saul comprese

che era Samuele, si piegò con la faccia a terra e si prostrò

 

È  importante notare che anche Saul aveva riconosciuto

che Samuele era genuino.

 

1 Samuele 28:15 Samuele disse a Saul:

«Perché mi hai tu disturbato, facendomi salire?»

Saul rispose: «Mi trovo in una grande angustia,

perché i Filistei mi fanno guerra

e DIO si è allontanato da me,

e non mi risponde più né mediante i profeti

né attraverso i sogni; perciò, ti ho chiamato

perché tu mi faccia sapere cosa devo fare».

 

Se Samuele era in paradiso non sarebbe stato portato su,

ma giù. Sarebbe sceso.

 

C’è una più importante prova che era letteralmente

lo spirito di Samuele.

Samuele era un profeta in Israele.

L’Eterno Dio aveva permesso che tornasse

per dire a Saul esattamente quello che

gli sarebbe successo il giorno dopo.

Gli aveva detto che sarbbe morto ed è quello che era successo.

Samuele stava continuando a fare il lavoro di un profeta

che è esattamente quello che faceva sulla terra.

 

1 Samuele 28:19  L'Eterno darà anche Israele

con te nelle mani dei Filistei; domani tu

e i tuoi figli sarete con me. L'Eterno darà pure

l'esercito d'Israele nelle mani dei Filistei».

 

++++++++++++++++++++++++++++++++

 

Devo mettere in rilievo che il rapporto di Lazzaro

e il ricco non è una parabola.

 

Luca 16:20 Un mendicante, di nome Lazzaro, giaceva alla sua porta,

coperto di piaghe,

Luca 16:21 bramoso di sfamarsi di quello che cadeva dalla mensa

del ricco. Perfino i cani venivano

a leccare le sue piaghe.

Luca 16:22 Un giorno il povero morì e fu portato dagli angeli

nel seno di Abramo.

 

Morì anche il ricco e fu sepolto.

 

Luca 16:23 Stando nell'inferno tra i tormenti, levò gli occhi

e vide di lontano Abramo e Lazzaro accanto a lui.

Luca 16:24 Allora gridando disse: Padre Abramo, abbi pietà di me

e manda Lazzaro a intingere nell'acqua la punta del dito

e bagnarmi la lingua, perché questa fiamma mi tortura.

 

Luca 16:25 Ma Abramo rispose: Figlio, ricordati che hai ricevuto

i tuoi beni durante la vita e Lazzaro parimenti i suoi mali;

ora invece lui è consolato e tu sei in mezzo ai tormenti.  

Luca 16:26 Per di più, tra noi e voi è stabilito un grande abisso:

coloro che di qui vogliono passare da voi non possono,

né di costì si può attraversare fino a noi.

 

Luca 16:27 E quegli replicò: Allora, padre, ti prego di mandarlo

a casa di mio padre,

Luca 16:28 perché ho cinque fratelli. Li ammonisca,

perché non vengano anch'essi in questo luogo di tormento.

 

Luca 16:29 Ma Abramo rispose: Hanno Mosè e i Profeti;

ascoltino loro.

Luca 16:30 E lui: No, padre Abramo, ma se qualcuno dai morti

andrà da loro, si ravvederanno.

Luca 16:31 Abramo rispose: Se non ascoltano Mosè e i Profeti,

neanche se uno risuscitasse dai morti saranno persuasi».

 

In questo rapporto non c’è alcun accenno che qualcuno sia andato

in paradiso.

Abbiamo stabilito che i morti non vanno nè in paradiso,

nè in purgatorio, nè al limbo.

 

 Cristo ha detto senza mezzi termini che nessuno è mai

salito al cielo,

 

Giovanni 3:13 Eppure nessuno è mai salito al cielo, fuorchè il Figlio

dell'uomo che è disceso dal cielo.

 

Questo significa che fino al tempo   Cristo disse queste parole,

questa era la situazione.

Quindi Enoch e Elia non andarono in paradiso.

Cristo non mente che è il lavoro continuo di Satana

 

Giovanni 8:44 Voi siete dal diavolo,

che è vostro padre, e volete fare i desideri

del padre vostro; egli fu omicida fin dal principio

e non è rimasto fermo nella verità,

perché in lui non c'è verità. Quando dice il falso,

parla del suo perché è bugiardo

e padre della menzogna.

 

Giovanni 20:17 Gesú le disse: «Non toccarmi,

perché non sono ancora salito al Padre mio;

ma va' dai miei fratelli e di' loro che io salgo

al Padre mio e Padre vostro, al Dio mio e Dio vostro».

 

Siccome Cristo sali in paradiso, non significa

Che faremo lo stesso. Egli era Dio nella carne 

 

Leggete i nostri documenti:

 

CRISTO É LO SPIRITO SANTO      

 

LO SPIRITO SANTO É DIO     

 

CRISTO  E’ DIO      

                      

 Cristo  ha detto che andava a prepararci un posto in modo

che potessimo essere con Lui.

 

Ma concludere che questo significa un posto in paradiso

non è sopportato dalla bibbia.

 

Non capisco perchè giochiamo con le scritture, le distorgiamo

e finiamo con insegnare menzogne.

 

Compriamo le menzogne della moltitudine dell’umanità, invece

di dire la verità.

 

Abbiamo detto tante menzogne per molto tempo e ora crediamo

che sono vere.

 

L’apostolo Pietro aveva detto che anche Davide, uomo secondo il cuore

di Dio non era andato in paradiso.

 

Atti 13:22 E, dopo averlo rimosso dal regno, suscitò per loro

come re Davide, al quale rese questa testimonianza:

Ho trovato Davide, figlio di Iesse, uomo secondo il mio cuore;

egli adempirà tutti i miei voleri.

 

Se Davide non è andato in paradiso, possiamo essere certi

che nessuno di noi può andarci.

 

Atti 2:34 Davide infatti non salì al cielo; tuttavia egli dice:

Disse il Signore al mio Signore: siedi alla mia destra,

 

L’assoluta assurdità delle “chiese cristiane” che insegnano

che  Cristo ha preso tutte le anime con Lui ed erara salito

in paradiso è completamente sbagliato.

 

Pietro, parlando nel giorno della Pentecoste dopo l’ascensione

di  Cristo, aveva contraddetto la falsa idea di andare in paradiso

e aveva ripetuto quello che  Cristo aveva detto:

 

Atti 2:34 Davide dice: il SIGNORE al mio SIGNORE:

siedi alla mia destra,

 

Enoch fu mosso da un posto all’altro, ma non ci dice dove.

 

Io credo che Enoch sia andato nello stesso posto di conforto

accennato in Lazzaro e il ricco, dove ‘Padre Abramo’,

e i fedeli aspettano la resurrezione.

 

Genesi 5:24 Poi Enoch camminò con Dio e non fu più

perché Dio l'aveva preso.

 

Dobbiamo sempre prendere in considerazione che c’è il mondo

spirituale e il movimento tra il mondo fisico e il mondo spirituale. 

 

Ebrei 11:5 Per fede Enoch fu trasportato via, in modo da non vedere

la morte; e non lo si trovò più, perché Dio lo aveva portato via.

Prima infatti di essere trasportato via, ricevette la testimonianza

di essere stato gradito a Dio.

 

Questo è il rapporto del posto di attesa degli spiriti dei morti.

Possiamo chiamarlo come vogliamo ma non paradiso,

perchè come si vede nei versi seguenti ci sono due comparti,

uno di sofferenza e l’altro di conforto

Quelli all’inferno potevano vedere quelli in Paradiso

e quelli in Paradiso potevano vedere quelli all’inferno.

 

Non c’è sofferenza in paradiso.

 

Luca 16:24 Allora gridando disse: Padre Abramo, abbi pietà

di me e manda Lazzaro a intingere nell'acqua la punta del dito

e bagnarmi la lingua, perché questa fiamma mi tortura.

Luca 16:25 Ma Abramo rispose: Figlio, ricordati che hai ricevuto

i tuoi beni durante la vita e Lazzaro parimenti i suoi mali;

ora invece lui è consolato e tu sei in mezzo ai tormenti.

 

Si tratta degli spiriti di Abramo e dell’uomo comunicando tra loro.

 

 L’Eterno Dio vive nell’eternità.

 Il tempo e lo spazio sono Sue creazioni.

 

In terminologia potremo dire che andando all’inferno

o al Bosom di Abramo si muove da una dimensione a un’altra.

 

Si potrebbe dire in terminologia moderna che si è mosso

da una dimensione all’altra.

 

Il secondo argomento controverso riguarda Elia.

 

Molti profeti dicono che ci sono molti paradisi.

 

Ho sentito alcuni di essi parlare di sette paradisi.

 

Molti di essi pretendono anche di esserci stati.

 

Potete credere che hanno cercato di valutarmi sincero o falso,

semplicemente domandandomi se sono stato in paradiso come loro?

 

Non sono mai stato in paradiso!

 

Come ho detto nell’Esperienze in punto di morte

Near Death Experiences,

tutte le esperienze avute senza il rapporto con  Cristo

come definito nella Bibbia,non provengono dall’Eterno Padre.

 

Ci dice che solo la verità ci farà liberi.

 

Giovanni 8:32 conoscerete la verità e la verità vi farà liberi

 

Sappiamo che tutta la creazione dell’Eterno è perfetta,

ma in Genesi 1:2 ci dice che la terra era informe, caotica

e coperta di tenebre e acqua.

 

Genesi 1:2 Ora la terra era informe e deserta e le tenebre

ricoprivano l'abisso e lo spirito di Dio aleggiava sulle acque.

 

Genesi 1:6 Dio disse: «Sia il firmamento in mezzo alle acque

per separare le acque dalle acque».

Genesi 1:7 Dio fece il firmamento e separò le acque,

che sono sotto il firmamento, dalle acque,

che son sopra il firmamento. E così avvenne.

Genesi 1:8 Dio chiamò il firmamento cielo.

E fu sera e fu mattina: secondo giorno.

 

Sappiamo dei tre paradisi secondo la Parola di Dio e la scienza.

 

Primo Paradiso

 

Ci sono paradisi dietro le nuvole e l’atmosfera dove volano gli uccelli.

 

É chiaro nei versi seguenti che il rapporto su Elia è limitato

all’atmosfera della terra come sono i turbini.

 

Quindi è probabile che esista il movimento da una dimensione all’altra.

 

2 Re 2:11 Mentre camminavano conversando, ecco un carro di fuoco

e cavalli di fuoco si interposero fra loro due. Elia salì nel turbine

verso il cielo.

 

Secondo Paradiso

 

La zona dietro alla nostra atmosfera dove lo spazio incomincia

e continua per quanto esista per molti anni di luce.

 

É il dominio dei pianeti, stelle, galassie etc.

 

Terzo Paradiso

 

Il paradiso dove ora si trova il trono di Dio.

 

Matteo 5:34 ma io vi dico: non giurate affatto: né per il cielo,

perché è il trono di Dio;

 

La seguente dichiarazione è fraintesa che andiamo in paradiso.

 

 Cristo ha detto che nella casa di Suo Padre vi sono molti posti.

 

Cosa significa?    

 

Giovanni 14:2 Nella casa del Padre mio vi sono molti posti.

Se no, ve l'avrei detto. Io vado a prepararvi un posto;

Giovanni 14:3 quando sarò andato e vi avrò preparato un posto,

ritornerò e vi prenderò con me, perché siate anche voi dove sono io.

 

 Cristo ha detto che sarebbe andato a prepararci ‘un posto’.

 

Si tratta di una residenza molto lussuosa in oro argento e diamante?

 

No. è molto probabilmente un posto nella Nuova Gerusalemme.

 

Apocalisse 21:1 Poi vidi un nuovo cielo

e una nuova terra, perché il primo cielo

e la prima terra erano passati,

e il mare non c'era piú.

Apocalisse 21:2 E io, Giovanni, vidi la santa città,

la nuova Gerusalemme, che scendeva dal cielo

da presso Dio, pronta come una sposa adorna

per il suo sposo.

 

Apocalisse 21:3 E udii una gran voce dal cielo,

che diceva: «Ecco il tabernacolo di Dio con gli uomini!

Ed egli abiterà con loro; e essi saranno suo popolo

e Dio stesso sarà con loro e sarà il loro Dio.

Apocalisse 21:4 E Dio asciugherà ogni lacrima

dai loro occhi, e non ci sarà piú la morte né cordoglio

né grido né fatica, perché le cose di prima son passate».

Apocalisse 21:5 Allora colui che sedeva sul trono

disse: «Ecco, io faccio tutte le cose nuove».

Poi mi disse: «Scrivi, perché queste parole sono veraci e fedeli».

 

Tuttavia la cosa più importante è la seguente dichiarazione: ‘ritornerò’.

 

Ci è detto:

 

Saremo ricevuti dallo Stesso  Cristo, quando sarà ritornato

sulla terra.

 

Ci è stato chiaramente detto che  Cristo verra un giorno

allo stesso modo in cui è andato in paradiso.

 

Nel Nuovo Testamento ci è stato detto:

 

Atti 1:11 Uomini di Galilea, perché state a guardare il cielo?

Questo , che è stato di tra voi assunto fino al cielo,

tornerà un giorno allo stesso modo in cui l'avete visto andare in cielo».

Atti 1:12 Allora ritornarono a Gerusalemme dal monte detto degli Ulivi,

che è vicino a Gerusalemme quanto il cammino permesso

in un sabato.

 

Nel Vecchio Testamento vi sono dei dettagli supplementari

di questo stesso tempo.

 

Notate che entrambi i versi dichiarano che  Cristo ritornerà

nel monte degli Ulivi   

 

Zaccaria 14:1 Ecco, viene un giorno per il Signore; allora le tue spoglie

saranno spartite in mezzo a te.

Zaccaria 14:2 Il Signore radunerà tutte le genti contro Gerusalemme

per la battaglia; la città sarà presa, le case saccheggiate, le donne violate,

una metà della cittadinanza partirà per l'esilio, ma il resto del popolo

non sarà strappato dalla città.

Zaccaria 14:3 Il Signore uscirà e combatterà contro quelle nazioni,

come quando combattè nel giorno della battaglia.

 

Zaccaria 14:5 Sarà ostruita la valle fra i monti, poiché la nuova valle

fra i monti giungerà fino ad Asal; sarà ostruita come fu ostruita durante

 il terremoto, avvenuto al tempo di Ozia re di Giuda.

Verrà allora il Signore mio Dio e con lui tutti i suoi santi.

 

Non è mia intenzione trattare su altre religioni, ma un bilione di mussulmani

credono ad un simile “paradiso.”

 

Fine degli appunti approffonditi

 

++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

 

Ecco gli appunti coerenti che ho usato per fare il video.   

 

Molti Posti                          

 

Giovanni 14:2 Nella casa del Padre mio vi sono molti posti.

Se no, ve l'avrei detto. Io vado a prepararvi un posto;

Giovanni 14:3 quando sarò andato e vi avrò preparato un posto,

ritornerò e vi prenderò con me, perché siate anche voi dove sono io.

 

I Funerali

 

L’assurdità di pregare per i morti.

É troppo tardi pregare per qualcuno che è morto

Bisognerebbe pregare quando è vivo.

La morte è seguita dal giudizio

 

Ebrei 9:27 E come è stabilito per gli uomini che muoiano

una sola volta, dopo di che viene il giudizio,

 

Luca 16:20 Lazzaro e l’uomo ricco

 

 Cristo ritorna  nel Monte degli Ulivi

 

Zaccaria 14:1 Il Signore uscirà e combatterà contro quelle nazioni,

come quando combattè nel giorno della battaglia.

 

Zaccaria 14:4 In quel giorno i suoi piedi si poseranno sopra il monte

degli Ulivi che sta di fronte a Gerusalemme verso oriente,

e il monte degli Ulivi si fenderà in due, da oriente a occidente,

formando una valle molto profonda; una metà del monte si ritirerà

verso settentrione e l'altra verso mezzogiorno.

 

 Cristo assunto al cielo, tornerà sulla terra

 

Atti 1:11 Uomini di Galilea, perché state a guardare il cielo?

Questo , che è stato di tra voi assunto fino al cielo,

 tornerà un giorno allo stesso modo in cui l'avete visto

andare in cielo».

Atti 1:12 Allora ritornarono a Gerusalemme dal monte detto degli Ulivi,

che è vicino a Gerusalemme quanto il cammino permesso in un sabato.

 

I miti erediteranno la terra

 

Salmi 37:11 I miti invece possederanno la terra

e godranno di una grande pace.

Matteo 5:5 Beati i miti, perché erediteranno la terra.

 

 Cristo e  il Figlio Maschio faranno la stessa cosa , _

governeranno con scettro di ferro sulla terra.

 

Il regno millenario prima dei Nuovi Cieli e della nuova terra

 

Apocalisse 20:6 Beati e santi coloro che prendon parte

alla prima risurrezione. Su di loro non ha potere la seconda morte,

ma saranno sacerdoti di Dio e del Cristo e regneranno con lui

per mille anni.

Apocalisse 2:27 le pascolerà con bastone di ferro

e le frantumerà come vasi di terracotta,

 

Apocalisse 12:5 Essa partorì un figlio maschio, destinato a governare

tutte le nazioni con scettro di ferro, e il figlio fu subito rapito verso Dio

e verso il suo trono.

 

Salmi 2:7 Annunzierò il decreto del Signore. Egli mi ha detto:

«Tu sei mio figlio, io oggi ti ho generato.
Salmi 2:8 Chiedi a me, ti darò in possesso le genti e in dominio

i confini della terra.
Salmi 2:9 Le spezzerai con scettro di ferro, come vasi di argilla

le frantumerai».

 

Salmi 2:10 E ora, sovrani, siate saggi istruitevi, giudici della terra;

 

Il regno dei cieli non significa che il regno è in paradiso.

 

La cucina di PJ non è in PJ

 

Nemmeno la cucina di PJ è letteralmente limitata a quello

che avviene nella mia cucina.

 

Il website e i YouTube videos sono visti in tutto il mondo.

 

Le statistiche sono lì come prove.

 

Regno di Dio

 

Regno di nostro Signore e Salvatore  Cristo.

 

Regno di nostro Dio e il potere del suo  Cristo.

 

Regno del suo Figlio diletto

 

Regno di  Cristo e di Dio.

 

Colossesi 1:13 E' lui infatti che ci ha liberati dal potere delle tenebre

e ci ha trasferiti nel regno del suo Figlio diletto,

 

Il regno dei cieli 32 volte. si trova solo nel vangelo di Matteo.

 

Il regno di Dio 69 volte, attraverso tutto il Nuovo Testamento.

 

Dobbiamo avere una vita sacra e virtuosa.

          

Si può chiaramente vedere che la dottrina del paradiso è falsa

 

Dobbiamo prepararci per il glorioso futuro, portando il nostro spirito

in servitù

 

1 Corinzi 9:27 anzi tratto duramente il mio corpo e lo trascino

in schiavitù perché non succeda che dopo avere predicato agli altri,

venga io stesso squalificato.

1 Corinzi 11:31 Se però ci esaminassimo attentamente da noi stessi,

non saremmo giudicati;

 

Per essere in grado di farlo, dobbiamo ascoltare

e ubbidire all’Eterno Dio.

 

Regneremo sulla terra

 

Apocalisse 5:10 e li hai costituiti per il nostro Dio un regno

di sacerdoti e regneranno sopra la terra».  

 

Apocalisse 11:15 Il settimo angelo suonò la tromba e nel cielo

echeggiarono voci potenti che dicevano: «Il regno del mondo appartiene

al Signore nostro e al suo Cristo: egli regnerà nei secoli dei secoli».

 

Si può dire che il paradiso sta venendo sulla terra, proprio come

l’Eterno Dio aveva progettato dalla fondazione del mondo per essere

il suo quartiere universale.

 

La Nuova Gerusalemme arà sulla terra e non in paradiso

 

Apocalisse 21:2 Vidi anche la città santa, la nuova Gerusalemme,

scendere dal cielo, da Dio, pronta come una sposa adorna

per il suo sposo.

Apocalisse 21:3 Udii allora una voce potente che usciva dal trono:

«Ecco la dimora di Dio con gli uomini! Egli dimorerà tra di loro

ed essi saranno suo popolo ed egli sarà il "Dio-con-loro".

Apocalisse 21:4 E tergerà ogni lacrima dai loro occhi;

non ci sarà più la morte, né lutto, né lamento, né affanno,

perché le cose di prima sono passate».

 

Apocalisse 1:6 che ha fatto di noi un regno di sacerdoti

per il suo Dio e Padre, a lui la gloria e la potenza nei secoli

dei secoli. Amen.

 

Apocalisse 5:10 e li hai costituiti per il nostro Dio un regno di sacerdoti

e regneranno sopra la terra».

 

Le nostra destinazione non è il paradiso.

 

Non è mai stato, proprio come dal pricipio fu detto ad Adamo

ed Eva di avere dominio sulla terra.

 

Questo non è ancora successo, ma succederà.

 

Questa volta sarà da un uomo trasformato o resuscitato, perchè

come abbiamo chiaramente dimostrato l’uomo non convertito

non può farlo.

 

Genesi 1:26 E Dio disse: «Facciamo l'uomo a nostra immagine,

a nostra somiglianza, e domini sui pesci del mare e sugli uccelli del cielo,

sul bestiame, su tutte le bestie selvatiche e su tutti i rettili

che strisciano sulla terra».

 

Abbiamo visto che nessuno va in paradiso, ma possiamo dire

che il paradiso sta venendo sulla terra,

        New End with Word Fine 2010-02-22_205143

         Messaggi di Peter James