La Santa Bibbia é la Parola  IMMUTABILE et Vivente di Dio l’Eterno .

           La SOLA Bibbia che raccomandiamo é  quella di King James/AV

      

           Perché lo diciamo?  Leggete l’orribile verità

           LA BIBBIA USATA PER INGANNARE

 

 

                             

 

 

             GECRISTO, IL PRINCIPIO DELLA CREAZIONE DI DIO

 

                         E NON ESISTE LA TRINITÀ

 

Apocalisse 3:14 All'angelo della Chiesa di Laodicèa scrivi:

Così parla l'Amen, il Testimone fedele e verace,

il principio della creazione di Dio: 

 

Come può Gesù Cristo essere Dio, tuttavia il principio

della creazione di Dio?

 

Queste parole furono dette dallo stesso Gesù Cristo quindi non si può

pretendere che ci sia qualche errore.

 

La prima domanda: Cos’è l’uomo?

 

L’uomo è principalmente uno spirito in un corpo umano.

 

Il corpo umano è temporaneo e muore, lo spirito dell’uomo è di natura

più permanente benchè non sia immortale.

 

Leggete il nostro documento:  LO SPIRITO DELL’UOMO    

 

Ci è stato detto che le opere furono compiute fin dalla fondazione

del mondo.

 

Molto tempo prima della ri-creazione registrata in Genesi, capitolo 1.

 

Ebrei 4:3 Infatti noi che abbiamo creduto possiamo entrare in quel riposo,

secondo ciò che egli ha detto: Sicché ho giurato nella mia ira:

Non entreranno nel mio riposo! Questo, benché le sue opere fossero

compiute fin dalla fondazione del mondo.

 

In realtà lo spirito dell’uomo fu fatto fin dalla fondazione del mondo,

molto tempo prima del corpo fisico.  

 

Ci è stato detto che il Signore ha formato o spirito nell’intimo dell’uomo.

 

Zaccaria 12:1 Oracolo. Parola del Signore su Israele.

Dice il SIGNORE che ha steso i cieli e fondato

la terra, che ha formato lo spirito nell'intimo dell'uomo:

 

Ci è stato detto che lo spirito ritorna a Dio che l’ha fatto.

 

Ecclesiaste 12:7 e ritorni la polvere alla terra, com'era prima,

e lo spirito torni a Dio che lo ha dato.

 

Ci è stato detto che c’è una distinzione definitiva tra il respiro dell’uomo

e lo spirito dell’uomo/

 

Isaia 42:5 Così dice il SIGNORE Dio che crea i cieli e li dispiega,

distende la terra con ciò che vi nasce, dà il respiro alla gente che la abita

e lo spirito a quanti camminano su di essa:

 

Ci è stato detto sia nel Vecchio Testamento che nel Nuovo Testamento

che l’Eterno Dio non è solo il Dio dell’essere vivente, ma anche degli spiriti

di ogni essere vivente.

 

Numeri 16:22 Ma essi, prostratisi con la faccia a terra, dissero:

«Dio, Dio degli spiriti di ogni essere vivente! Un uomo solo ha peccato

e ti vorresti adirare contro

tutta la comunità?»

 

Ebrei 12:9 Del resto, noi abbiamo avuto come correttori i nostri padri

secondo la carne e li abbiamo rispettati; non ci sottometteremo perciò

molto di più al Padre degli spiriti, per avere la vita?

 

Non dobbiamo pensare che il resto del verso limita il Dio degli spiriti

solo degli esseri umani.

 

Ecclesiaste 3:21 Chi sa se il soffio vitale dell'uomo salga in alto

e se quello della bestia scenda in bassonella terra? 

 

É lo spirito dell’uomo che rende l’uomo diverso da un animale.

 

Vi è anche una differenza tra la carne dell’uomo e quella degli animali.

 

1 Corinzi 15:39 Non ogni carne è la medesima carne;

altra è la carne di uomini e

altra quella di animali;

altra quella di uccelli e

altra quella di pesci.

 

In realtà cercando di collegare differenti tipi di carne o piante con animali

e pesce per mezzo dell’ingegneria genetica è peccato.

 

La legge sulle speci è chiaramente definito in Genesi, capitolo 1.

 

Sono al corrente che in qualche operazione vengono usati tissuti di maiale.

 

A causa del tissuto diverso queste persone sono obbligate

a prendere delle medicine perchè il corpo rigetta il tessuto estraneo.

 

Desidero chiarire che non sto condannato le persone che hanno questi tipi

di operazioni, sto semplicemente dichiarando la realtà di tipi diversi di carne.

 

Ci è stato anche detto che l’uomo è fatto a imagine di Dio. 

 

Genesi 1:27 Dio creò l'uomo a sua immagine; a immagine di Dio lo creò;

maschio e femmina li creò.

 

L’uomo plasmato dall’Eterno Dio con polvere del suolo era un essere

composto di corpo e spirito, completamente diverso dallo Spirito Santo.

 

Prima del soffio nelle narici da parte dell’Eterno Dio l’uomo era solo

un corpo perfettamente formato, ma privo di vita.

 

Genesi 2:7 allora il Signore Dio plasmò l'uomo con polvere del suolo

e soffiò nelle sue narici un alito di vita e l'uomo divenne

un essere vivente.

 

Prendiamo in considerazione l’uomo che ha lo spirito in lui.

Supponiamo che sto vedendo una bella donna con un corpo

meraviglioso, quindi la desidero.

 

Qui sta il problema per la maggioranza di noi.

 

Siamo attratti dalle apparenze, ma non abbiamo alcuna idea

dello spirito della persona.

 

Nondimento la persona ha uno spirito come le scritture

dichiarano chiaramente.

 

Quando guardiamo una persona non vediamo due persone.

 

Quando ci guardiamo allo specchio, vediamo solo una persona,

senza alcuna idea dello spirito dimorante in noi.

 

Non sto parlando dello Spirto Santo ma dello spirito umano.

 

Quando lo spirito nascosto si manifesta molte relazioni crollano.

 

La probalità che succeda è grandissima, in quanto lo spirito

che abbiamo ereditato è caduto a causa del peccato dei nostri primi genitori.

 

L’Eterno Dio, il Padre che è tutto Spirito determinò dalla fondazione

del mondo di venire sulla terra nella persona di Gesù Cristo.

 

Già dalla fondazione del mondo’Eterno Dio sapeva

che l’uomo avrebbe peccato.

 

Gesù Cristo, l’agnello fu immolato dalla fondazione del mondo.

 

Questo precedette la re-creazione registrata in Genesi, capitolo 1

 

Apocalisse 13:8 L'adorarono tutti gli abitanti della terra, il cui nome

non è scritto fin dalla fondazione del mondo nel libro della vita

dell'Agnello immolato.

 

Per venire al mondo come essere umano Gesù Cristo aveva bisogno

di avere lo spirito.

 

Un essere umano senza spirito è solo un corpo, e come i corpi

degli animali si decompone e ritorna polvere.

 

Giacomo 2:26 Infatti come il corpo senza lo spirito è morto,

così anche la fede senza le opere è morta.

 

L’anima non è una macchia eterea, nascosta in qualche parte

del nostro corpo.

 

L’anima è il composto del corpo e dello spirito.

 

Se pecchiamo e rimaniamo in condizione di peccato, il nostro destino

sarà la morte eternal, cioè distruzione.

 

L’anima può essere completamente distrutta.

 

Ezechiele 18:4 Ecco, tutte le anime sono mie: l’anima del padre

e quella del figlio è mia; l’anima che pecca morirà.

 

Per avere la vita eterna abbiamo bisogno anche dello Spirito Santo,

che non è altro che la Divinità.

 

L’anima è composta di due parti, corpo e spirito.

 

Il dono dello spirito che è lo lo Spirito Santo ha delle condizioni.

 

Leggete: L’ETERNO USA QUELLI CHE SCEGLIE

 

Ci è stato comandato di scegliere la vita o la morte.

 

Anche Adamo ed Eva ebbero la scelta, sfortunatamente scelsero

l’albero della conoscenza del bene e del male, cioè la morte,

quindi morirono.

 

Anche noi moriamo e rimaremo morti fino alla resurrezione.

 

Deuteronomio 30:19 Prendo oggi a testimoni contro di voi

il cielo e la terra: io ti ho posto davanti la vita

e la morte, la benedizione e la maledizione; scegli dunque la vita,

perché viva tu e la tua discendenza,

 

Romani 6:23 Perché il salario del peccato è la morte;

ma il dono di Dio è la vita eterna in Cristo Gesù nostro Signore.

 

Credo che il verso seguente dica che nel regno del corpo lo spirito umano

di Gesù Cristo fu generato prima di quello di ogni creatura.

 

Non credo che l’Eterno Dio sia in ogni creatura vivente.

 

Infatti entra solamente in un uomo convertito.

  

Colossesi 1:15 Egli è immagine del Dio invisibile, generato

prima di ogni creatura;

 

Lo spirito umano fu fatto al principio della creazione.

 

Apocalisse 3:14 All'angelo della Chiesa di Laodicèa scrivi:

Così parla l'Amen, il Testimone fedele e verace,

il Principio della creazione di Dio:

 

Nello spirito umano la Divinità dimora in abbondanza

 

Giovanni 3:34 Infatti colui che Dio ha mandato proferisce le parole di Dio

e dà lo Spirito senza misura.

 

Quando si guarda Gesù Cristo :

Si vede il corpo, lo spirito umano e lo Spirito Santo  senza misura

Non si vedono tre persone.

Si vede solo un essere umano.

 

Quando guardiamo una persona convertita

Si vede il suo corpo, il suo spirito e lo Spirito Santo con misura

Non si vedono tre persone.

         

Si vede solo un essere umano.

 

La differenza è lo Spirito Santo.

 

Siamo fatti a immagine di Dio, come detto in Genesi 1,

 

In realtà si può notare che l’immagine è precisissima

 

Ripeto: 

 

Non si vedono tre persone.

 

Si vede solo un essere umano.

 

Dobbiamo anche ricordare che vediamo attraverso uno specchio

in maniera oscura.

 

1 Corinzi 13:12 Ora vediamo come in uno specchio, in maniera confusa;

ma allora vedremo a faccia a faccia. Ora conosco in modo imperfetto,

ma allora conoscerò perfettamente, come anch'io sono conosciuto.

 

Quando Gesù Cristo fu sulla terra pregò Suo Padre in paradiso,

come ci ha comandato di fare. 

 

Luca 11:2 Ed egli disse loro: «Quando pregate, dite: Padre,

sia santificato il tuo nome, venga il tuo regno

 

Questo assicura che ci rivolgiamo all’Unico Vero Dio e non al dio

di questo mondo, Satana.

 

Come possiamo capire Gesù Cristo pregando a Suo Padre in paradiso?

 

Come possiamo capire che Dio è dappertutto e onnipresente?

 

Come possiamo capire che Dio conosce ogni cosa?

 

Come possiamo capire che Dio conosce i nostri pensieri anche

prima che li abbiamo?

 

Se si ritorna alla mia analogia del magnetico, si puo’ veedere

che il Padre è in paradiso, in Gesù Cristo e sulla terra allo stesso tempo.

 

In realtà la lista di cose che non conosciamo nel mondo fisico,

molto meno nel mondo spirituale è senza fine.

 

Il vero credente ha la Divinità dimorante, ma il Padre è ancora in paradiso.

 

Sono molto grado delle cose che mi sono state mostrate personalmente

e aspetto con pazienza che mi venga mostrato dell’altro e le trasmetterò. 

 

Isaia 44:24 Dice il Signore, che ti ha riscattato e ti ha formato

fino dal seno materno:
«Sono io, il Signore, che ho fatto tutto,
che ho spiegato i cieli da solo,
ho disteso la terra; chi era con me?

 

Isaia 45:18 Poiché così dice il Signore, che ha creato i cieli;
egli, il Dio che ha plasmato
e fatto la terra e l'ha resa stabile
e l'ha creata non come orrida regione,
ma l'ha plasmata perché fosse abitata:
«Io sono il Signore; non ce n'è altri.

 

Non c’è nessuna ambiguità in questi versi.

 

Ci sono molti altri simili versi che mostrano che c’è solo un Dio.

 

Giovanni 10:30 Io e il Padre siamo una cosa sola».

 

Lo Spirito Santo, la Divinità dimorante con misura in noi,

ci fa una cosa sola e un solo corpo con l’Eterno Dio.

 

Giovanni 17:22 E la gloria che tu hai dato a me, io l'ho data a loro,

perché siano come noi una cosa sola

 

Romani 12:5 così anche noi, pur essendo molti, siamo un solo corpo

in Cristo e ciascuno per la sua parte siamo membra gli uni degli altri

 

Recentemente gli scienziati dell’università di Ohio hanno fatto

un esperimento.

 

Hanno preso una foglia da un albero, l’hanno trasportata a sette chilometri

di distanza e collegata a un speciale oscilloscopio per misurare l’elettricità.

 

Poi hanno elettricamente dato la scossa all’albero da dove era stata presa

la folglia e la stessa scossa fu misurata sulla foglia.

 

Sette chilometri di distanza !!

 

Si applica alle relazioni umane e al corpo di Gesù Cristo.

 

Per esempio, diventando un corpo, se un membro soffre tutti soffrono.

 

Non c’è nessun dubbio che il benessere fisico e spirituale

di una persona influisce sugli altri.

 

Questo è quello che ci è stato detto.

 

Incoraggio tutti a capire che non siamo delle isole, ma piuttosto

parte di un continente.

 

Quindi dobbiamo considerare non solo noi stessi ma anche gli altri.

 

Se state male e rifiutate testardamente di fare quello che può migliorare

la vostra situazione o continuate a fare cose che vi rende un peso alla

vostra famiglia o al corpo di Gesù Cristo, voi influenzate direttamente gli altri.

 

É una legge infrangibile!

 

Sfortunatamente, succede anche tra i veri credenti.

 

Il corpo di Gesù Cristo soffre, la preparazione della sposa di Gesù

Cristo viene ritardata, quindi il ritorno di Gesù Cristo e ritardato

che il mondo ha disperatamente bisogno.

 

Dobbiamo mettere da parte l’orgoglio e l’egoismo e umilmente

camminare nella porta per il beneficio degli altri e non del nostro.

 

Abbiamo anche visto che non esiste la Trinità e che c’è solo un Dio.

 

Abbiamo visto che lo spirito umano di Gesù Cristo fu generato prima

di quello di ogni creatura.

 

Gesù Cristo come essere umano non esistette eternamente,

sappiamo che è nato circa 2000 anni fa, tuttavia Gesù Cristo come Dio

esistette eternamente, perche la Divinità che è eterna dimorava in lui

senza misura.

 

Paragono Gesù Cristo all’indumento che il Padre scelse per indossare

quando umiliò se stesso e venne sulla terra come uomo.

 

Filippesi 2:8 umiliò se stesso facendosi obbediente fino alla morte

e alla morte di croce.

 

Per venire sulla terra Gesù Cristo doveva avere lo spirito dell’uomo,

proprio come voi e me.

 

La differenza è che Gesù Cristo aveva la pienezza della Divinità

dimorante in Lui.

 

2 Corinzi 5:5 E' Dio che ci ha fatti per questo e ci ha dato la caparra

dello Spirito.

 

É eresia dire che saremo Dio.

 

Noi siamo figli di Dio.

 

Tenendo in mente l’analogia del magnete, possiamo capire come Eliseo

abbia chiesto due terzi dello spirito che era in Elia.

 

Era pienamente consapevole del potere che risiedeva in Elia.

 

2 Re 2:9 Mentre passavano, Elia disse a Eliseo: «Domanda che cosa

io debba fare per te prima che sia rapito lontano da te». Eliseo rispose:

«Due terzi del tuo spirito diventino miei».

 

Gesù Cristo ha sofferto e morto per nostro conto.

 

Significa anche che il Padre, essendo la Divinità ha sperimentato

tutti i dolori e le sofferenze che Gesù Cristo ha sofferto, in quanto

la Divinità dimora in Lui.

 

Di conseguenza Gesù Cristo sperimenta le nostre gioie, dolori

e dispiaceri in quanto lo Spirito Santo dimora in noi.

 

La nostra ribellione contro di Lui deve essere doppiamente doloroso.

 

Efesini 4:30 E non vogliate rattristare lo Spirito Santo di Dio,

col quale foste segnati per il giorno della redenzione.

 

Il dimorante Spirito Santo può essere talmente rattristato

che può essere spento.

 

Questa è una situazione disastrosa!

 

1 Thessalonicesi 5:19 Non spegnete lo Spirito,

 

L’istruzione di Gesù Cristo di non allontanarsi da Gerusalemme fino a

quando non avesse mandato lo Spirito Santo fu una delle due occasioni.

 

Il primo fu quello dei credenti ebrei

 

Atti 1:3 Egli si mostrò ad essi vivo, dopo la sua passione,

con molte prove, apparendo loro per quaranta giorni e parlando

del regno di Dio.

 

Atti 1:4 Mentre si trovava a tavola con essi, ordinò loro di non allontanarsi

da Gerusalemme, ma di attendere che si adempisse la promessa

del Padre «quella, disse, che voi avete udito da me:

 

Atti 1:5 Giovanni ha battezzato con acqua, voi invece sarete battezzati i

n Spirito Santo, fra non molti giorni».

 

Il secondo fu quello dei pagano, nuovi credenti.

 

Mostrò che non c’era distinzione tra ebrei e pagani convertiti

 

Atti 10:44 Pietro stava ancora dicendo queste cose,

quando lo Spirito Santo scese sopra tutti coloro che ascoltavano il discorso.

 

Atti 10:45 E i fedeli circoncisi, che erano venuti con Pietro,

si meravigliavano che anche sopra i pagani si effondesse il dono

dello Spirito Santo;

 

Atti 10:46 li sentivano infatti parlare lingue e glorificare Dio.

 

Non c’era più distinzione tra ebrei e pagani e questo enorme cambiamento

fu una grandissima pillola amara da digerire.

 

Aveva causato molte discussioni tra Paolo e Pietro. 

 

Dopo l’incidente della visione degli animali mondi e immondi,

e la visita di Cornelio, Pietro aveva capito l’antifona.

 

Atti 10:34 Pietro prese la parola e disse: «In verità sto rendendomi

conto che Dio non fa preferenze di persone,

 

Pietro spiegò che le visioni non riguardavano animali mondi e immondi,

come le chiese del giorno d’oggi insegnano, ma piuttosto

degli stessi ebrei che si consideravano mondi

e consideravano gli altri immondi.

 

Atti 10:28 «Voi sapete che non è lecito per un Giudeo unirsi

o incontrarsi con persone di altra razza; ma Dio mi ha mostrato

che non si deve dire profano o immondo nessun uomo.

 

É il messaggio che è ancora un grande ostacolo per i falsi ebrei

che considerano tutti i non falsi ebrei degli animali e non degli esseri umani.

 

Ci dovrebbe dare una idea sul gigantesco cambiamento ideologico richiesto

dalla chiesa primitiva.

 

Atti 8:14 Frattanto gli apostoli, a Gerusalemme, seppero che

la Samaria aveva accolto la parola di Dioe vi inviarono Pietro e Giovanni.

 

Atti 8:15 Essi discesero e pregarono per loro perché ricevessero

lo Spirito Santo;

 

Atti 8:16 non era infatti ancora sceso sopra nessuno di loro,

ma erano stati soltanto battezzati nel nome del Signore Gesù.

 

Atti 8:17 Allora imponevano loro le mani e quelli ricevevano lo Spirito Santo.

 

La realtà è che i nuovi convertiti:

Erano molto felici

con un corpo

con uno spirito umano

con lo Spirito Santo

 

Abbiamo anche visto che lo spirito umano fu fatto alla fondazione

del mondo e lo spirito umano di Gesù Cristo fu generato prima

di quello di ogni creatura.

 

Facciamo attenzione a non spegnere il dimorante Spirito Santo.

 

        

 

Messaggi di Peter James

 

     220210